Che cosa significa Megacubo 2018 hanno di nuovo?

Arrivederci, vecchio anno, felice anno nuovo! Chiunque ci accompagni su Facebook dovrebbe già sapere che Megacubo è stato passare attraverso una “acqua Splitter” riformulazione. Dopo il programma completato 10 anni di esistenza, nel 2017 ottobre, abbiamo deciso di riscrivere il programma da zero e ora è possibile controllare il nuovo Megacubo 2018 (o V14).

La nuova versione non è solo più bella, ma anche più funzionale. Molte caratteristiche rimangono presenti, come sezioni preferite, storia, categorie, scorciatoie da tastiera, ecc. Ma andiamo alla notizia:

Pacchetti IPTV

Al posto del nostro vecchio formato *. MCP ora il programma funziona con i pacchetti nel formato *. M3U8, che lo rende compatibile con il cosiddetto “liste IPTV”, che sono già ben diffuse oggi. Questa modifica apporta tre vantaggi:

1. Accendino: il vecchio formato MCP era un file compresso contenente un file XML per ogni canale, se un pacchetto aveva 1.000 canali, per esempio, per leggere il pacchetto il programma ha dovuto decomprimere e interpretare questi 1.000 piccoli file. Il nuovo formato standard, il M3U8, è una playlist in formato semplice e non compresso, per leggere un pacchetto di 1.000 canali il programma non ha bisogno di decomprimere nulla e la necessità di leggere un solo file.

2. Libertà: a differenza di prima, dove è stato ricevuto un elenco pronto, limitato e centralizzato, è ora possibile installare i pacchetti aggiornati da varie fonti e con contenuti vari.

Con una rapida ricerca su Google per “IPTV list aggiornato” scoprirete numerose opzioni di pacchetto, alcune con più di 9.000 trasmissioni, tra canali e contenuti. È anche possibile mantenere la propria lista, se lo si desidera.

Ci sono anche pagato liste IPTV che garantiscono la qualità HD e la disponibilità ad un prezzo ragionevole.

3. Non ha funzionato? Cambiare il pacchetto: quando un canale non funziona, non è più necessario “attendere per aggiornare la lista”, basta prendere un altro pacchetto più aggiornato, che si trova su Google, nei video di YouTube o nei numerosi gruppi su IPTV su Facebook. Il programma permette che registriate altretanti elenchi come volete, più liste, più fonti di soddisfare. Ulteriori informazioni su come aggiungere o rimuovere pacchetti su questo link.

Addio IE, Ciao Chrome!

Per molto tempo gli utenti si sono lamentati del programma utilizzando Internet Explorer internamente. “è necessario installare Internet Explorer 10 o 11? Perché? “,” non posso installare e quindi non posso usare il programma “,” perché non utilizzare Google Chrome in luogo? “.

Bene, i venti sono cambiati, ora il programma è davvero utilizzando Google Chrome internamente, più specificamente cromo, che è la base di Google Chrome. Con questo possiamo migliorare le prestazioni e la sicurezza del programma.

La parte migliore, è che non c’è bisogno di preoccuparsi di scaricare o installare cromo, Google Chrome o qualsiasi altra cosa sia, ora la versione corretta è già incorporato nel programma, questo ha lasciato l’Installer molto più grande, ma i vantaggi compensare. Anche da questo, se il vostro Internet è veloce per guardare i video online, scaricare il programma di installazione non sarà alcun problema.

Multi-piattaforma

Il Megacubo 2018 è stato sviluppato utilizzando NW. js, che permette al programma di ruotare in Windows, Linux e Mac.

Per Windows, si può contare sul nostro Installer che in pochi click lascerà già il programma in esecuzione sul vostro computer.

Già per altri sistemi operativi come il buon vecchio Linux, mentre non vi è più appropriato metodo di installazione, è possibile scaricare l’ultimo file NW sul nostro sourceforge. Per eseguire questo file NW, che è un file zip rinominato, sarà necessario scaricare e installare la versione “normale” di NW.js.

100% opensource

Molti anni fa il Megacubo è già “Open Source”, tuttavia la lingua e il formato in cui è stato scritto (php + Winbinder) complicato un po’ per le altre persone a capire il progetto.

Ora, il progetto è scritto in JavaScript (node. js) e ha il suo GitHub, dove è possibile studiare ogni dettaglio del funzionamento del programma, suggerire idee, segnalare bug o anche inviare la tua “richiesta pull” con miglioramenti per contribuire al progetto.

Così si può godere la nuova versione senza perdersi nel “ma come funziona?”, fare clic qui per verificare come aggiungere e rimuovere i pacchetti.